Shopping Cart

✈ Spedizione gratuita per ordini maggiori a €29.99

Extra

Assistenza in chat?

Fai subito click nella icona per la live chat!

Social

L’inganno delle diete miracolose

Perché le diete miracolose hanno così tanto successo?

diete miracolose

L’insicurezza o la mancanza di soddisfazione personale portano gli individui emotivamente più deboli a vivere in uno stato di confronto permanente. Questa condizione è intrinseca a molti esseri umani, ma l’ascesa dei social network ha aumentato esponenzialmente il numero di persone a cui inconsciamente abbiamo la possibilità di confrontarci: “Se può farlo lui, anch’io posso”. Attiva un meccanismo che guida alla ricerca di nuove sfide, qualcosa che non è totalmente negativo ma che è pericoloso se accompagnato dalla necessità di ottenere risultati immediati. Quello che vediamo nella pubblicità o nei social network è solo una realtà distorta; nessuno vende disgrazie o mostra la sua faccia tutt’altro che amichevole su Instagram. Questo problema diventa più evidente negli argomenti relativi al fisico o al sovrappeso.

L’impatto di questi canali di comunicazione può farci pensare che siamo parte di un sottogenere della specie: “Ho dei problemi, ho un sacco di peso, non sono felice e sono anche l’unico che gli capita. Ho intenzione di finire tutto e anch’io devo farlo velocemente. “ Le diete miracolose non sono altro che il risultato di un cocktail così pericoloso. Si adattano perfettamente al nostro stile di vita in quanto promettono soluzioni ai problemi reali della popolazione, lo fanno con metodi nuovi che sorprendono e soprattutto assicurano risultati rapidi, chi non sarebbe sedotto da una formula così miracolosa?

Cosa succede quando perdiamo peso?

I processi chimici che hanno origine nel corpo quando perdiamo peso sono del tutto definiti. Tuttavia, quando si tratta di perdita di peso, dobbiamo distinguere tra farlo in modo coerente o disordinato, questa domanda segnerà il successo o il fallimento della dieta. La cosa necessaria è far accelerare il metabolismo, cosa che accade quando il corpo viene nutrito e riceve la quantità necessaria di macronutrienti e micronutrienti. D’altra parte, il risultato può essere caotico se mancano alcuni di essi. Quando il diradamento viene eseguito in modo razionale, i livelli di adrenalina aumentano, il metabolismo viene accelerato e anche i processi metabolici che consentono la scomposizione dei trigliceridi accumulati negli adipociti (i trigliceridi sono la formula di grasso che è all’interno di essi) .

Allo stesso tempo in cui la persona perde peso vengono attivati ​​altri processi, come il rilascio dell’ ormone della crescita, testosterone o tiroide, in modo che l’intera orchestra ormonale che è responsabile della regolazione del metabolismo e dell’eliminazione di grasso o liquido sia accelerata. Se il diradamento viene fatto anche aumentando la massa muscolare, è evidente che il tasso di metabolismo basale cresce, così che a riposo ogni volta brucia più. Cosa succede se una persona perde peso senza introdurre i minerali, le vitamine o i macronutrienti necessari? La dieta non sarebbe coerente con la fisiologia del corpo umano poiché nello stesso momento in cui si assottiglia la massa muscolare si perde, il tasso metabolico diminuisce e arriva un momento in cui raggiunge un picco. Ogni volta che devi sottrarre più calorie o fare un sacco di esercizio aerobico per ottenere lo stesso risultato, entri in un circolo vizioso in cui le probabilità di effetto rimbalzo sono molto alte.

L’effetto rimbalzo sulle diete miracolose

Quando le diete sono fatte sulla base di un’elevata riduzione del contenuto di carboidrati, ciò che accade è che nelle prime settimane si perde molta acqua (ricordate che per ogni molecola di zucchero nel corpo si accumulano 3- 4 di acqua), cosa significa? Se creiamo diete iperproteiche o prive di carboidrati al 100%, il corpo perde le sue riserve di zucchero e quindi anche il contenuto di acqua che era collegato a queste molecole di glucosio.

Prolungando questa situazione per lungo tempo, avremo una maggiore dipendenza dallo zucchero ogni volta, in modo che quando restituiremo i carboidrati alla nostra dieta il corpo lo assorbirà rapidamente e accumulerà molta acqua per sostenere il nuovo carico di glucosio. Se scegliamo di fare a meno dello zucchero drasticamente, stiamo predisponendo il corpo ad avere una maggiore avidità per mantenere le molecole di glucosio e, a sua volta, l’acqua che gira intorno a loro. Quindi, semplicemente con un “cibo trappola”, la persona può ottenere fino a due chili e causare un effetto di rimbalzo.

Un’altra conseguenza che queste diete possono produrre è che l’organismo rallenta la ghiandola tiroide, in modo che rilasci meno ormoni tiroidei e con ciò la combustione dei grassi rallenta. Il corpo lo fa come una misura di protezione, ma quando si ritorna ad ingerire calorie, il sistema è scompensato ed è più facile recuperare il peso perso. Infine, dobbiamo menzionare un altro fattore con cui il corpo si difende abbassando rapidamente le percentuali di grasso, è legato agli ormoni sessuali (estrogeni, progesterone e testosterone). Con queste diete la loro produzione può rallentare e avere come conseguenza un’ ipofunzione sessuale con risultati pericolosi. Ad esempio, colpisce la regolarità delle mestruazioni nelle donne e una marcata diminuzione del testosterone negli uomini. Se gli ormoni sessuali non funzionano correttamente, c’è anche un maggiore rischio di un “effetto rimbalzo” quando riutilizziamo parte delle calorie che abbiamo eliminato radicalmente.

Miracoli delle diete (FALSI):

1- DIETE IPOCALORICHE

È una dieta basata su un apporto di calorie inferiore al minimo necessario per il mantenimento del metabolismo basale, producendo così un bilancio energetico negativo. Sono diete che generano un rapido diradamento, sebbene lo facciano a spese della perdita di grasso, acqua e, cosa peggiore, di massa muscolare. Questa perdita muscolare fa sì che il metabolismo basale sia molto più basso, i sistemi ormonali rallentino e quindi la possibilità di recuperare rapidamente il peso è molto alta (c’è un grande rischio di effetto rimbalzo). Le diete ipocaloriche possono anche causare un’enorme malnutrizione nel corpo, così come la perdita di collagene, proteine ​​strutturali e invecchiamento precoce.

2- DIETE A BASSO CONTENUTO DI GRASSI

Erano famosi negli anni settanta e ottanta. Si basano su un consumo di grassi inferiore al 5-10%. Sfortunatamente, lasciano da parte gli enormi benefici dei grassi, come l’equilibrio delle vitamine liposolubili (A, D, E, K), il corretto funzionamento dei neuroni o la necessità di un colesterolo “così temuto”. Le conseguenze finali possono portare a seri problemi di salute, ad esempio precoce menopausa o deficit di testosterone negli uomini.

3- DIETE IPERPROTEICHE (DUKAN-ATKINS)

Queste sono diete basate sull’esclusione dei carboidrati. L’organismo riduce i livelli di insulina nel sangue, cosa che causa in primo luogo la perdita d’acqua e in seguito l’attivazione dei processi di combustione dei grassi. Anche se a breve termine può essere una buona opzione, questo tipo di dieta deve essere molto controllato, poiché la mancanza di fibre tende a causare problemi gastrointestinali. L’elevato consumo di proteine ​​può anche generare predisposizione all’acidità (con conseguenze nella mineralizzazione dell’osso e dei denti), così come problemi al fegato e ai reni dovuti alla formazione di calcoli. Allo stesso modo, è stato dimostrato che l’esclusione totale dei carboidrati finisce per rallentare il metabolismo, con il quale il recupero del peso una volta abbandonato la dieta è veloce.

4- DIETA ALL’ANANAS

Si basa sul potere diuretico dell’ananas e sull’alto contenuto di enzimi come la bromelina, che promuovono i processi di salute e disintossicazione dell’intestino. La dieta di ananas può fornire benefici per la quantità di minerali, vitamine ed enzimi che contiene, che ci aiuteranno quando facciamo le digestioni (specialmente le proteine) quando torniamo alla nostra dieta abituale.

Tuttavia, questa dieta non dovrebbe mai durare più di tre o quattro giorni in quanto porterà a carenze nutrizionali, perdita di massa muscolare e potrebbe anche causare piaghe sulla mucosa orale a causa di allergia. Pertanto, anche se i brevi digiuni di ananas nel corso del tempo possono avere qualche beneficio in salute e nella perdita di liquidi, questa dieta non dovrebbe mai essere usata come strategia per perdere peso poiché i rischi di malnutrizione e di effetto rimbalzo sono enorme

5- DIETA ALCALINA (CONTROLLO DEL PH)

È una dieta finalizzata al controllo del pH, sostenendo che ogni organismo malato ha un pH acido e che la nutrizione con alimenti alcalini può prevenire il sovrappeso e l’acidità.Innanzitutto, il nostro corpo ha risorse sufficienti per mantenere l’equilibrio del pH tra 7,35 e 7,45, in modo che anche se abbiamo abitudini molto cattive, non acidifichiamo mai. Quello che succede è che il corpo, per mantenere quell’equilibrio, deve ricorrere a meccanismi che possono demineralizzarci o causare altri problemi fisiologici. È in quel processo in cui la dieta del pH può aiutare come dieta preventiva.

Tuttavia, un eccesso di alimenti alcalini può anche causare problemi di salute se non diretto da un medico specialista. Allo stesso modo, il controllo del pH non aiuta a perdere peso perché non è in grado di accelerare significativamente la combustione del grasso.

6- DIETA SCIROPPO D’ACERO

Sebbene lo sciroppo d’acero sia un prodotto con una certa quantità di vitamine / minerali e aiuti nei processi di digiuno e disintossicazione, non dovrebbe mai essere un’opzione valida oltre i 4-5 giorni dopo l’inizio della dieta. Se lo allunghiamo nel tempo, possiamo entrare nei processi di catabolismo muscolare e cachessia, che evidentemente causano che quando introduciamo il cibo, recuperiamo rapidamente il peso perso. È un’altra dieta con grande rischio di effetto rimbalzo.

7- DIETA DEL GRUPPO SANGUIGNO

Questa dieta è stata pubblicata nel 1996 e si basa sulle differenze antropologiche dell’essere umano secondo il suo sangue Rh, così che queste differenze possano dar origine ai diversi fenotipi: cacciatore, nomade, contadino, ecc. È una dieta speculativa priva di rigore scientifico, oltre ad essere estremamente riduzionista in quanto troppo radicale per ridurre l’intera popolazione del pianeta con quattro tipi di morfotipi e quattro tipi di diete che promettono di perdere peso e affrontare molteplici patologie.

“Caso medico” continua sotto…

Per concludere questa voce in cui abbiamo esposto alcuni dei pericoli delle diete miracolose, condividerò con voi un caso che ho trovato nella consultazione e che fortunatamente ha avuto una soluzione grazie alla corretta alimentazione e integrazione. Serve come esempio per avvisare tutti coloro che stanno pensando di iniziare una dieta. La nostra paziente è María (nome fittizio che useremo per mantenere la riservatezza). È una donna di mezza età in sovrappeso che ha deciso di seguire una dieta ipocalorica per perdere peso.

Come abbiamo spiegato sopra, questo tipo di dieta si basa su una drastica riduzione dell’apporto calorico totale, nel caso di Maria l’assunzione giornaliera è stata di 700/800 Cal. Durante le prime settimane i risultati sono stati buoni poiché l’obiettivo di perdere il peso è stato raggiunto, il suo corpo ha notato una diminuzione del grasso ma anche della massa muscolare. Il fatto che il suo corpo abbia ricevuto così poche calorie ha indotto il suo sistema ormonale a rallentare e l’ovaia a smettere di rilasciare estrogeni e progesterone.

La prima luce di allarme si accese quando Maria perse il primo ciclo mestruale. La perdita di peso ha preso il suo corso nello stesso momento in cui ogni volta era più stanco. I cambiamenti erano molto visibili nel suo corpo, ma durante il processo i risultati non erano più come previsto: Maria ha notato flaccidità, troppe smagliature e scarsa qualità della pelle. Questo è molto comune nelle persone che svolgono questo tipo di dieta perché soffrono di proteine ​​muscolari e collagene.

L’ansia era presente anche di giorno in giorno e gli causava di saltare frequentemente la dieta. Con questo i problemi sono aumentati perché con ogni pasto non pianificato c’è stato un notevole aumento di peso, e se ciò non bastasse, l’effetto rimbalzo è stato accompagnato da perdita di capelli e unghie. Maria ha raggiunto un punto di non ritorno ed è caduta in depressione. La dieta ipocalorica che sembrava perfetta settimane fa aveva completamente ridotto il loro equilibrio emotivo e la stabilità dei loro ormoni.

Quattro mesi dopo l’inizio, rimase ben poco dell’illusione e della disciplina che regnò nelle prime settimane, il che fece sì che Maria finisse per saltare la sua dieta quasi ogni giorno.Le conseguenze furono rapide e devastanti in quanto vi fu un potente effetto di rimbalzo e in poche settimane il paziente non solo riguadagnò il peso perso ma lo aumentò. Fu allora che Maria decise di andare nella nostra clinica per chiedere un parere professionale, la dieta ipocalorica era stata un fallimento.

Il tuo caso è più frequente di quanto immagini, dal momento che molte persone decidono di rivolgersi ad un esperto solo come ultima risorsa. La disperazione e le brutte esperienze con diete miracolose spesso provocano questa reazione. Nel caso di Maria, abbiamo deciso di creare una dieta adattata al suo stile di vita, modificando il cibo e, naturalmente, compresa una serie di supplementi che dovrebbero aiutarla a ripristinare la sua salute.

L’analisi era stata molto chiara e aveva dei livelli allarmanti in alcuni parametri che dovevamo risolvere. Gli fu raccomandata L-Tirosina e Iodio sotto forma di Kelp Kelp per riattivare la ghiandola tiroidea. D’altra parte, un importante apporto di acidi grassi essenziali come omega 3, perle di olio di primula o olio di borragine è stato incluso per costringere la tua ovaia a ricominciare a lavorare.

María notò un cambiamento nelle sue abitudini, poiché con la sua dieta ipocalorica mangiava solo uno o due pasti al giorno, mentre in quel momento iniziava a mangiare 4/5 volte. Con questo ci siamo assicurati che il suo corpo si abituasse a ricevere costantemente i nutrienti. Il numero di calorie totali era più alto, anche se l’aumento è stato fatto gradualmente per evitare un elevato effetto di rimbalzo.

I grassi essenziali erano un fattore importante dal momento che il sistema ovario e ormonale ha iniziato a funzionare normalmente. I risultati non arrivarono immediatamente e Maria dovette essere preparata in modo da essere paziente con una dieta in cui le verdure, i cereali integrali e le verdure erano abbondanti in modo che il suo organismo “caricasse” di minerali e micronutrienti. In poche settimane ci fu una diminuzione del peso abbastanza notevole, il suo aspetto e l’umore erano molto migliori.

Il nostro paziente non era abituato all’esercizio fisico, qualcosa che è stato raccomandato e anche aiutato a ottenere risultati migliori. Le nuove analisi indicavano che eravamo sulla strada giusta poiché riuscivamo a bilanciare i livelli e, allo stesso tempo, Maria aveva perso parte del peso rimasto. La cosa più importante è che ha imparato a mantenere uno stile di vita sano e non ha sentito il bisogno di fare tanti “cheat food” (quelli in cui abbiamo saltato la rigidità della dieta). Inoltre, l’inclusione di integratori e una grande varietà di alimenti ha fatto sì che il loro metabolismo rimanesse stabile e quindi non vi era un significativo effetto di rimbalzo quando si abbandonava la rigidità della dieta. Questo è ciò che intendo quando parlo di perdere peso in modo coerente.

Alcune diete miracolose possono essere una risorsa in un dato momento, ma non bisogna dimenticare che possono diventare molto pericolose se si allungano nel tempo. Ho cercato di spiegare la mia visione su di loro e l’importanza di avere il consiglio medico appropriato quando si inizia qualsiasi tipo di dieta. Non ci sono miracoli ma soluzioni efficaci che possono aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi e soprattutto a prenderci cura della nostra salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Easy 30 days returns

30 days money back guarantee

Consegne in 24h

Garantiamo consegne rapide in quasi tutta Italia

100% Secure Checkout

Klarna / MasterCard / Visa

I Miei Punti